Del Zotto Paolo - Traslochi - Trasporti S.R.L.
Faq

FAQ: domande e risposte sul trasloco

Preparare un trasloco di una abitazione, di un ufficio o di aziende o enti non è una attività che si compia spesso, è naturale quindi che, andando a programmare un evento di questo genere, sorgano spontaneamente alcune domande: qui proviamo a rispondere sinteticamente a quelle che più spesso ci vengono poste.

Quanto costa un trasloco?


Ogni trasloco ha delle caratteristiche particolari, pertanto non è quasi mai possibile stabilire un prezzo a priori, in ogni caso gli elementi che possono incidere in modo significativo sul prezzo di un trasloco sono:

  • La quantità di oggetti da movimentare.
  • Il numero di scatoloni e mobili che dovranno essere spostati.
  • La location e le caratteristiche dei locali da sgomberare e di quelli nuovi.
  • La disposizione degli ambienti (altezza del piano e caratteristiche degli accessi).
  • L’utilizzo di montacarichi robotizzati o piattaforme aeree esterne.
  • Il numero di chilometri che dovranno essere percorsi nel trasporto.
  • La presenza di oggetti ingombranti, pesanti o delicati (pianoforti, casseforti)
  • Presenza di opere d’arte e oggetti di valore da trasportare o mettere in deposito

 

E’ consigliabile chiedere un sopralluogo prima del trasloco?


Un sopralluogo preventivo è fondamentale per pianificare accuratamente ogni dettaglio di un trasloco, la Del Zotto effettua da sempre un sopralluogo anche solo per stilare un preventivo di spesa. Il sopralluogo e il preventivo sono di norma gratuiti (a meno che non si tratti di trasferte molto lunghe) e sono sempre non vincolanti per il cliente.
 

Ho chiesto molti preventivi, alcuni hanno importi molto bassi e apparentemente sono convenienti, mi devo fidare?


Anche se allettanti, è meglio comunque diffidare di ditte che propongono prezzi fin troppo convenienti.

Solitamente, infatti, preventivi che a prima vista possono apparire più costosi sono normalmente più veritieri e quasi sempre indicatori di una prestazione di qualità.
 

Quali sono i tempi necessari per un trasloco?


Il tempo occorrente per la realizzazione di un trasloco è dipendente in larga misura dalla distanza da coprire.

Quando i traslochi avvengono nella medesima città o in ogni caso nelle sue vicinanze, anche solo 2 giorni fra imballaggio, smontaggio degli arredi, carico, trasporto, scarico e rimontaggio, possono essere sufficienti.

Richiedi Informazioni
I campi con * sono obbligatori.
Ai sensi dell'art 13 D.lgs. 196/2003.
Dichiaro di aver preso visione delle condizioni generali della privacy